ne.

Con un bando, rivolto agli Enti Locali, la Regione ha voluto dare l’opportunità ai territori di dotarsi di “Access Point” per aumentare la possibilità dei cittadini di fruire dell’accesso alla rete.
Uno degli obiettivi strategici dell’Agenda Digitale regionale è quello di raggiungere la disponibilità, entro il 2020, di almeno un punto di accesso WiFi pubblico, libero e gratuito ogni mille abitanti.
Così la Provincia, credendo nell’importanza della diffusione della connessione a banda ultra larga, per lo sviluppo del territorio e della sua collettività, ha partecipato al bando regionale risultando assegnataria di 4 Punti di Accesso dei 49 distribuiti nel piacentino, ora attivi.
Il bando ha visto la candidatura di 1126 punti WiFi, da parte di 91 Enti per un totale di 183 territori comunali interessati e 21 Unioni Comunali partecipanti e 1103 sono state le candidature ammesse.

Sono quindi attivi i 4 Access Point, situati all’interno del Palazzo della Provincia:
-    Piano terra -  Urpel, Ufficio relazioni con il pubblico;
-    Piano terra - Sala del Consiglio Provinciale e sale riunioni;
-    Piano Primo – Pianificazione Territoriale – Sala riunioni;
-    Piano secondo - Sala Giunta.

EmiliaRomagnaWiFi, unico nome per tutto il territorio regionale, garantisce un accesso facile con performance di alto livello, in quanto:
•    l’accesso è diretto e non richiede l’inserimento di credenziali
•    il servizio è sempre garantito: tutti i giorni, ventiquattro ore al giorno, senza limiti o vincoli
•    sfrutta l’infrastruttura di rete Lepida per consentire un’esperienza d’uso a banda ultra larga
La graduatoria di tutti i 1103 punti di accesso è disponibile sul sito di Lepida al link http://www.lepida.it/lavora-con-noi/avvisoemiliaromagnawifi

“Ritengo fondamentale – commenta il Presidente Rolleri – contribuire alla diffusione di un sistema di connessione a banda larga in tutti i luoghi pubblici per semplificare al massimo la fruibilità della connettività di cittadini e turisti.”