/span>

In base della Deliberazione della Giunta Regionale 20 giugno 2005, n. 956 i servizi di accoglienza e informazione turistica della Regione Emilia Romagna sono svolti presso gli Uffici di informazione ed accoglienza turistica (IAT) e gli Uffici di informazione turistica (UIT). Tali uffici sono in capo ai Comuni o alle Unioni dei Comuni che possono avvalersi per la gestione di tali uffici anche delle Pro Loco e di altri organismi operativi sul territorio.

Gli IAT forniscono informazioni esaurienti relativamente ai servizi turistici dell’ambito di appartenenza, ed in generale sull’offerta turistica del territorio regionale con l’utilizzo del sistema di informazione regionale per il turista. In particolare, il personale addetto mette a disposizione del turista materiali, documenti, cartine, cataloghi ed elenchi grazie ai quali egli riceve informazioni in merito alle risorse turistiche di ambito più ampio del proprio Comune di competenza, fornisce assistenza al turista nella ricerca della disponibilità ricettiva ed eventualmente effettua la prenotazione di strutture ricettive, se gestito da impresa avente tra i propri oggetti di impresa la commercializzazione di servizi turistici (IAT/R), o, in caso contrario, nella esclusiva forma di last minute (pernottamento per la stessa notte effettuato dopo le ore 15.00).

Gli UIT forniscono informazioni precise e dettagliate in merito all’offerta turistica del Comune dove ha sede l’ufficio. In particolare, il personale addetto mette a disposizione del turista materiali, documenti, cartine, cataloghi ed elenchi grazie ai quali egli riceve informazioni in merito alle risorse turistiche locali.

Ai sensi della normativa della Regione Emilia Romagna (L.R. n..7/2003 e L.R. n. 4/2016) la Provincia esercita le seguenti funzioni:

 

 



Documenti